UNA CORSA PER LA LIBERTA' - Venerdì 18 ottobre 2019

UNA CORSA PER LA LIBERTA'

IN ONORE DEI “GIUSTI TRA LE NAZIONI” PELLEGRINO RICCARDI GINO BARTALI

corsa ciclistica

I nomi di Gino Bartali, il 'postino' della salvezza per tanti ebrei italiani e di Pellegrino Riccardi sono ora scolpiti nel ' Giardino dei Giusti tra le Nazioni' a Yad Vashem, il Mausoleo della Memoria a Gerusalemme. Bartali ha agito come corriere della rete, nascondendo falsi documenti e carte nella sua bicicletta e trasportandoli attraverso le città, tutto con la scusa che si stava allenando. Pur a conoscenza dei rischi che la sua vita correva per aiutare gli ebrei. Pellegrino Riccardi, nativo di Langhirano e pretore di Fornovo, dà prova della sua amicizia e del suo cuore aiutando la famiglia Vigevani ad espatriare con il valido aiuto dell'avvocato Aurelio Candian, docente all'università di Milano e contribuisce a salvare anche altri perseguitati ebrei, procurando loro un rifugio e documenti falsi, continuando a mettere a rischio la propria vita per i suoi ideali politici e umanitari. Alla memoria di Pellegrino Riccardi sono dedicate le due biblioteche dell'Istituto ”C.E. Gadda”.

VENERDI’ 18 OTTOBRE 2019

 

  1. Studenti che NON PARTECIPANO alla corsa

Ore 8.00 – 8.15 Appello nelle classi. 

Ore 8.15 – 11.00 Assemblea d’Istituto in AULA MAGNA:

Proiezione del film “INVINCIBILE: la trama si sviluppa attorno agli eventi che ebbero luogo in occasione della Coppa del Mondo di rugby del 1995, tenutasi in Sudafrica poco tempo dopo l'insediamento di Nelson Mandela come presidente della nazione.

Lo stesso Nelson Mandela, interpretato da Morgan Freeman, è fra i protagonisti del film, insieme al capitano degli SpringboksFrançois Pienaar, interpretato da Matt Damon.

Appena entrato in carica, Mandela, primo presidente nero della nazione, si pone l'obiettivo di riappacificare la popolazione del paese, ancora divisa dall'odio fra i neri e i bianchi. Simbolo di questa spaccatura diventa la nazionale di rugby degli Springboks, simbolo dell'orgoglio bianco afrikaner e per questo detestata dai neri, che proprio in seguito alla caduta del regime dell'apartheid viene riammessa nelle competizioni internazionali dopo un'esclusione di circa un decennio.

In vista della Coppa del Mondo del 1995, ospitata proprio dal Sudafrica, Mandela si interessa delle sorti della squadra, con la speranza che un'eventuale vittoria contribuisca a rafforzare l'orgoglio nazionale e lo spirito di unità del paese. In particolare, entra in contatto con il capitano François Pienaar, facendogli capire l'importanza politica della incombente competizione sportiva. Questa frequentazione fra Pienaar e Mandela dà inizio a una serie di eventi che rafforzano il morale degli Springboks (reduci da un lungo periodo di sconfitte) e li conducono in un fortunato cammino nella Coppa del Mondo, fino a una insperata vittoria in finale contro i temibili All Blacks.

Il successo della nazionale diventa simbolo del riavvicinamento della popolazione nera alla popolazione bianca e del procedere del processo di integrazione

Ore 11.00 Intervallo Ore11.10 rientro in classe delle classi che hanno visionato il film.

 

  1. Studenti PARTECIPANTI ALLA CORSA

Ore 08.15: Ritrovo piazzale antistante all’istituto e partenza con pullman per la corsa podistica, e partenza per i ciclisti.

Ore 11.30: Arrivo in Istituto e Intervallo

Ore 11.45: Aula Magna i partecipanti alla corsa incontreranno rappresentanti sudafricani delle squadre di rugby della provincia di Parma.

 

Organizzazione Sede di Langhirano

Gli studenti delle classi partecipanti all’iniziativa “Una Corsa per la libertà “si recheranno dopo aver fatto l’appello, accompagnati dai docenti coordinatori, al Piazzale Corridoni per recarsi in Bus alla volta di Marzolara (Ristorante Blu River) dove inizierà la camminata fino a Langhirano che durerà circa due ore e trenta. Gli alunni che non parteciperanno all’ iniziativa, svolgeranno lezione regolarmente.

Corsa 2019

 


Pubblicata il 13 novembre 2015

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.